×

Errore

Strange, but missing GJFields library for /home/conserva/public_html/plugins/content/autoreadmore/autoreadmore.php
The library should be installed together with the extension... Anyway, reinstall it: GJFields

Rassegne

concerto

FERRARA ORGANISTICA 2016:

SPAZI, LUOGHI E FIGURE

DELLA GRANDE TRADIZIONE ORGANISTICA ESTENSE

Mottetti sacri e spirituali di Maurizio Cazzati e Giovanni Battista Bassani,

maestri dell'Accademia della Morte di Ferrara

Chiesa di Santa Maria del Suffragio, lunedì 30 maggio ore 21

Lunedì 30 maggio alle 21 la Chiesa di Santa Maria del Suffragio di via San Romano farà da cornice all'appuntamento conclusivo dell'edizione 2016 di Ferrara Organistica, rassegna di concerti ideata e promossa dal Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara in collaborazione con la Comunità Benedettina Olivetana della Basilica di San Giorgio, la Parrocchia di Santa Francesca Romana e la Chiesa di Santa Maria del Suffragio. Ferrara Organistica nasce con l'obiettivo di mettere in luce i molteplici aspetti dell'arte di Girolamo Frescobaldi (1583-1643) e dei musicisti a lui contemporanei: «celebratissimo» organista e cembalista ferrarese, Frescobaldi è erede della grande tradizione tastieristica sviluppatasi nella seconda metà del Cinquecento alla corte di Alfonso II d’Este (con Luzzasco Luzzaschi, Alessandro Milleville ed Ercole Pasquini) e autore di una lezione che ha profondamente influenzato l’intero panorama europeo.

Al centro della serata di lunedì 30 maggio i mottetti sacri e spirituali di Maurizio Cazzati (1616-1678) e Giovanni Battista Bassani (1650-1716), illustri maestri dell'Accademia della Morte di Ferrara in occasione della ricorrenza dei centenari.  L'Accademia (o Confraternita) della Morte venne istituita a Ferrara nel 1366 in linea con la nascita, in tutta Italia, di numerose Compagnie di Giustizia con lo scopo di accompagnare e curare i condannati alla pena capitale. Dagli statuti della Confraternita ferrarese si apprende come i “devoti de la morte” si dedicassero alle opere di misericordia e alla salute delle anime di confratelli e benefattori. Come opera di bene veniva dichiarato il conforto ai condannati alla pena capitale, l’accompagnamento al patibolo con canti e preghiere e una loro degna sepoltura.

Maria Dalia Albertini (soprano) e Niccolò Roda (basso) cureranno l'esecuzione dei mottetti di Cazzati e Bassani; al clavicembalo e al meraviglioso organo Giovanni Cipri (1551) della Chiesa di Santa Maria del Suffragio Michele Vannelli.

L'ingresso è libero e la cittadinanza è invitata.

Per ulteriori informazioni si invita a visitare il sito del Conservatorio all'indirizzo www.conservatorioferrara.it o a contattare il centralino allo 0532 207412.

Annalisa Lo Piccolo

ufficiostampa@conservatorioferrara.it

FERRARA ORGANISTICA 2016:

SPAZI, LUOGHI E FIGURE

DELLA GRANDE TRADIZIONE ORGANISTICA ESTENSE

Giacomo Zanzoni (organo)

Basilica di San Giorgio, sabato 28 maggio ore 18

Sabato 28 maggio alle 18 nella Basilica di San Giorgio di Ferrara (piazzale San Giorgio, 29) prosegue l'edizione 2016 di Ferrara Organistica, iniziativa ideata e promossa dal Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara in collaborazione con la Parrocchia di San Giorgio Martire. La rassegna nasce con l'obiettivo di mettere in luce i molteplici aspetti dell'arte di Girolamo Frescobaldi (1583-1643) e dei musicisti a lui contemporanei: «celebratissimo» organista e cembalista ferrarese, Frescobaldi è erede della grande tradizione tastieristica sviluppatasi nella seconda metà del Cinquecento alla corte di Alfonso II d’Este (con Luzzasco Luzzaschi, Alessandro Milleville ed Ercole Pasquini) e autore di una lezione che ha profondamente influenzato l’intero panorama europeo.

L'appuntamento di sabato 28 maggio fa parte di una serie di pomeriggi organistici realizzati in collaborazione con la Comunità Benedettina Olivetana della Basilica di San Giorgio, nati con lo scopo di impreziosire e solennizzare la messa prefestiva dei sabati del mese di maggio: Giacomo Zanzoni all'organo Pinchi-Škrabl della basilica, prezioso esempio di organo moderno, sarà interprete di musiche di Johann Pachelbel nel praeludium ante missam, di Johann Sebastian Bach, Dietrich Buxtehude e Nicolaus Bruhns a suggello del rito vespertino.

L'ingresso è libero e la cittadinanza è invitata.

Ferrara Organistica si concluderà lunedì 30 maggio alle 21 nella Chiesa di Santa Maria del Suffragio (via San Romano) con i mottetti sacri e spirituali di Cazzati e Bassani, due illustri maestri dell'Accademia della Morte di Ferrara.

 

Per ulteriori informazioni si invita a visitare il sito del Conservatorio all'indirizzo www.conservatorioferrara.it o a contattare il centralino allo 0532 207412.

Annalisa Lo Piccolo

ufficiostampa@conservatorioferrara.it

FERRARA ORGANISTICA 2016:

SPAZI, LUOGHI E FIGURE

DELLA GRANDE TRADIZIONE ORGANISTICA ESTENSE

I Concerti per organo e orchestra di Händel, Haydn e Mozart

Parrocchia di Santa Francesca Romana, venerdì 27 maggio ore 21

La Parrocchia di Santa Fracesca Romana (via XX Settembre 47) ospiterà venerdì 27 maggio alle 21 un nuovo emozionante appuntamento della rassegna Ferrara Organistica, ideata e promossa dal Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara in collaborazione con la Comunità Benedettina Olivetana della Basilica di San Giorgio, la Parrocchia di Santa Francesca Romana e la Chiesa di Santa Maria del Suffragio. Ferrara nasce con l'obiettivo di mettere in luce i molteplici aspetti dell'arte di Girolamo Frescobaldi (1583-1643) e dei musicisti a lui contemporanei: «celebratissimo» organista e cembalista ferrarese, Frescobaldi è erede della grande tradizione tastieristica sviluppatasi nella seconda metà del Cinquecento alla corte di Alfonso II d’Este (con Luzzasco Luzzaschi, Alessandro Milleville ed Ercole Pasquini) e autore di una lezione che ha profondamente influenzato l’intero panorama europeo.

La serata di venerdì 27 maggio sarà interamente dedicata allo sviluppo del concerto per organo e orchestra nel corso del Settecento: in apertura il Concerto in Sol minore op. 4 n. 1 HWV 289 di Händel, composto a Londra tra il 1735 e il 1736; i concerti dell'op. 4 nascono per allietare l'attesa durante gli intervalli degli Oratori rappresentati al Covent Garden e rivestono l'organo, strumento fino ad allora impiegato esclusivamente per la liturgia, di un carattere più mondano e brillante.

A seguire il Concerto in Do maggiore per organo, archi e basso Hob:XVIII:10 di Haydn, opera del 1771 articolata in tre movimenti: un Moderato in forma-sonata bitematica, un Adagio dolce e disteso e un Allegro conclusivo dall'incalzante ritmo di danza.

La seconda parte accoglierà una selezione dalle Sonate da Chiesa di Mozart, composte per adempiere alla funzione di Konzertmeister a servizio del Principe Arcivescovo di Salisburgo: in programma la Kirchen Sonata in Do maggiore K 328, in Mi bemolle maggiore K 67, in Sol maggiore K 274, in Re maggiore K 69, in Do maggiore K 336 e in Do maggiore K 263.  Completa il programma l'Andantino in Fa maggiore di Haydn.

L'esecuzione sarà affidata all'Ensemble barocco del Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, composto da An Eunsaem, Francesco Ferrati, Marcella Mammone e Jacopo Ferri (violini), Achille Galassi (viola e concertazione), Milli Saltarelli (violoncello), Manilo La Rosa (contrabbasso), Martina Dainelli e Sebastiano Giudici (trombe barocche). All'organo Giovanni Andrea Fedrigotti della Parrocchia di Santa Francesca Romana Alessandro Casali.

Ferrara Organistica prosegue sabato 28 maggio alle 18 nella Basilica di San Giorgio (Piazzale San Giorgio 29) con Giacomo Zanzoni impegnato nell'esecuzione di musiche di Pachelbel, Bruhns, Bach e Buxtehude in occasione dello svolgimento del rito prefestivo. 

Per ulteriori informazioni si invita a visitare il sito del Conservatorio all'indirizzo www.conservatorioferrara.it o a contattare il centralino allo 0532 207412.

Annalisa Lo Piccolo

ufficiostampa@conservatorioferrara.it

 

Domenica 22 maggio dalle ore 11 presso il Salone d'Onore di Palazzo Bonacossi parte la consueta maratona musicale che animerà i contesti più suggestivi del centro storico estense: il Salone d'Onore di Palazzo Bonacossi, il loggiato della Palazzina Marfisa d'Este, il Giardino dell'Amore di Palazzo Schifanoia e la sede del Conservatorio “G. Frescobaldi”.

miXXer 2016 - programma maratone del 22 maggio

 

Prossimi Concorsi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
23
24
25
26

 

 

wifi zone bsck

 

 

follow us on facebook