Modenese di Carpi, nato nel 1955, Gian Paolo Ferrari ha studiato pianoforte prima a Carpi sotto la guida di Erio Silvestri, poi con Rinaldo Rossi del Conservatorio di Verona. Dopo il diploma di pianoforte conseguito a pieni voti nel 1973 a Verona, si è dedicato allo studio dell’organo, della composizione e del clavicembalo sotto la guida rispettivamente di Renzo Buja, di Antonio Zanon e di Sergio Vartolo. A Verona ha conseguito nel 1977 il diploma di organo e composizione organistica con il massimo dei voti e la lode. In seguito si è laureato in lettere all’Università di Bologna con il massimo dei voti e la lode, presentando una tesi sull’organista e madrigalista modenese cinquecentesco Sperindio Bertoldi.
Si è dedicato ben presto all’attività didattica, docente dal 1979-80 presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara, dove tuttora insegna.
Come organista, ha tenuto concerti soprattutto in Italia, sia su strumenti moderni sia su organi antichi. Nel 1981 ha effettuato una registrazione per Radio Colonia con l’organo della chiesa di San Bernardino da Siena a Carpi (Ottavio Tortona, 1670). Nel 1984 ha suonato gli organi della basilica di San Petronio a Bologna (Lorenzo da Prato, 1475, e Baldassarre Malamini, 1596), eseguendo anche alcuni brani a due organi con Liuwe Tamminga.
Si è esibito talora come clavicembalista; nel 1993 ha tenuto un concerto con la spinetta pentagonale cinquecentesca conservata al Museo civico di storia ed arte medievale e moderna di Modena.
Più volte, in occasione del restauro di organi antichi, ha collaborato con gli organari restauratori come consulente per la ricerca dell’originario temperamento degli strumenti.
Nel 2003, a conclusione del restauro dell’organo della chiesa di San Nicolò a Carpi (Luigi Butturini-Sona, 1852), ha tenuto il concerto inaugurale, dalla cui registrazione è nato un compact disc pubblicato a cura del Comune di Carpi.
Nel 1995 è stato nominato organista e maestro di cappella della Cattedrale di Carpi (organo Cipri-Sona, 1540-1812). Per la "Schola cantorum" di quella Cattedrale ha composto "Salmi responsoriali per le Messe di Natale e dell’Epifania", pubblicati nella collana de "I quaderni di Musicaaa!" (cfr. http://maren.interfree.it). Nella stessa collana ha pubblicato un’altra sua composizione, di destinazione concertistica, per soprano e organo positivo o clavicembalo.
Come studioso, Gian Paolo Ferrari si è occupato principalmente di problemi di filologia musicale e critica testuale, e di prassi esecutiva della musica rinascimentale e barocca. Ha pubblicato saggi e articoli sulla rivista "Mantova musica" (poi denominata "Musicaaa!"), sull’Annuario del Conservatorio Frescobaldi di Ferrara e sulla rivista "L’Organo".
In particolare, sulla rivista di Luigi Ferdinando Tagliavini ha pubblicato i saggi: "La Toccata per l’organo col contrabasso overo pedale di Frescobaldi. Appunti di critica testuale" (anno XXV [1987-1988], stampa 1991), e "La Toccata di Ercole Pasquini nel Libro di fra Gioseffo da Ravenna. Testo critico e commento" (anno XXXIV [2001], stampa 2002).
Di carattere divulgativo un articolo sull’interpretazione di alcuni brani organistici frescobaldiani, pubblicato nel 1994-95 su "Mantova musica" / "Musicaaa!", e poi riproposto in uno dei già citati "Quaderni".
Sull’Annuario del Conservatorio di Ferrara ha pubblicato i saggi: "Su alcune arie a voce sola di Girolamo Frescobaldi. Osservazioni e appunti di prassi esecutiva" (1995-96), e "Sul significato simbolico degl’intervalli di quinta e d’ottava in Johann Sebastian Bach" (1998-99 e 1999-2000).
Presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara è docente di "Teoria, solfeggio e dettato musicale". Ha insegnato per alcuni anni "Cultura musicale generale". Nel 2001 ha tenuto un corso sulle accordature storiche, nell’ambito dei seminari di musica antica per tastiera. In questi ultimi anni gli sono stati affidati – nell’ambito dei trienni superiori sperimentali di primo livello di "Clavicembalo e strumenti affini" e di "Organo e composizione organistica" – i corsi di "Teoria musicale rinascimentale e barocca", di "Intavolature e loro trascrizione" e di "Analisi di letteratura musicale per strumenti a tastiera".

 

Prossimi Concorsi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
17
18
19
20
31

Area Riservata

 

 

wifi zone bsck

 

 

follow us on facebook