Luca Bellentani ha studiato violoncello con Massimo Amfiteatrof (diploma con il massimo dei voti; Conservatorio di Torino), e, dopo due anni di Filosofia presso la Scuola Normale di Pisa, ha terminato gli studi musicali sotto la guida di Janos Starker (laurea di secondo livello con lode; Indiana University Bloomington). Ha inoltre studiato quartetto d'archi con Rotislav Dubinsky (Indiana University), Milan Skampa e Piero Farulli (Diploma di perfezionamento della Scuola di Fiesole; Diploma d'onore dell'Accademia Chigiana).
Membro fondatore del Quartetto di Fiesole, ha fatto parte di questo complesso dal 1987 al 1994, vincendo il Concorso ARAN, il primo premio assoluto al Concorso internazionale per quartetto d'archi di Cremona ed il premio speciale della giuria al Concorso di Evian, e suonando per le più importanti stagioni concertistiche italiane (Accademia di S. Cecilia, Unione Musicale di Torino, Pomeriggi Musicali di Milano, Amici della Musica di Firenze, Perugia, Trieste&), per alcuni dei maggiori festival (Festival Roma Europa, Festival Mozart a Rovereto, Autunno Musicale Comasco, Estate Musicale Sorrentina&), in molti paesi europei e negli Stati Uniti (Festival di Newport).
Per la musica contemporanea, ha eseguito il quartetto di Petrassi per i novant'anni dell'autore, ed ha fatto parte del gruppo di musica antica e contemporanea Recitar Cantando diretto da Fausto Razzi, con il quale si è esibito presso importanti società concertistiche e festival in Italia ed all'estero.
Insegnante di quartetto presso il Conservatorio di Ferrara, da alcuni anni si è dedicato alla ricerca nel campo della didattica musicale e strumentale, seguendo metodologie motorie e sensorie (Feldenkrais, Rohmert) ed approfondendo la portata conoscitiva e didattica delle tecniche improvvisative e di musica-movimento sotto la guida di Karin Greenhead (esami di abilitazione all'insegnamento dell'improvvisazione e della musica-movimento; British Dalcroze Society).
Relatore al Convegno SIEM sulla didattica strumentale (Perugia 2001), ha recentemente pubblicato l'articolo Sensomotricità e maturazione dello strumentista. Orientamenti didattici a confronto (in Quaderni della SIEM, vol.18, EDT, Torino 2002, pp.87-117) e l'articolo La maturazione della coscienza di un brano musicale nella didattica dalcroziana di Karin Greenhead (in ESTA-Quaderni, 17, Gennaio 2003, pp.12-35).

 

Prossimi Concorsi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

 

 

wifi zone bsck

 

 

follow us on facebook