Daniele Borgatti è docente di pianoforte presso il Conservatorio Statale di Musica G. Frescobaldi di Ferrara, diplomato nel medesimo Conservatorio nel 1985 sotto la guida del M° Giampiero Semeraro, conseguendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Ha proseguito gli studi seguendo numerosi corsi di perfezionamento e Master Class con Maestri di fama internazionale, quali György Sándor in Assisi e al Mozarteum di Salisburgo, Joaquín Achúcarro all’Accademia Chigiana di Siena, Nelson Delle Vigne Fabbri a Parigi e Bruxelles e Aquiles Delle Vigne e Margarita Höhenrieder a Bruxelles. Si è classificato nelle primissime posizioni in concorsi pianistici nazionali e internazionali tra cui: Morcone, Trofeo Pietro Napoli, Coppa Pianisti di Osimo, F. Liszt di Lucca, M. Clementi di Firenze, A. Speranza di Taranto, Città di Treviso, Città di Pescara, Le Muse Cava de’ Tirreni. Gli è stato attribuito il premio Adrian Willaert assegnato dal Consolato del Regno del Belgio per l’Emilia Romagna. Si è esibito in recital e concerti per pianoforte e orchestra nei più prestigiosi teatri e per numerose Associazioni Musicali in Italia e all’estero fra cui: Rassegna Internazionale Ateforum, Musicus Concentus, Gioventù Musicale, Accademia Chigiana, Teatro Comunale di Ferrara, Sala Leopold Mozart di Salisburgo, etc. Ha registrato per la RAI radio in occasione di concerti, concorsi e rassegne internazionali. In occasione del bicentenario della nascita di F. Chopin (2010) ha inaugurato la stagione dei concerti al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara presentando l’integrale dei Valzer replicato in numerosi altri recital. Oltre ad approfondire il repertorio tradizionale pianistico classico, romantico e moderno, da anni affronta parallelamente, come solista e con jazz band, il repertorio americano dai primissimi autori della seconda metà dell’ottocento a tutto il novecento (L.M. Gottschalk, J.P. Sousa, S. Joplin, G. Gershwin, I. Strawinski, D. Ellington, M. Gould, L. Bernstein). Il TG3 ha realizzato un servizio in occasione dell’esecuzione di Rapsodia in Blu nella versione del 1924, per jazz band e pianoforte orchestrata da F. Grofé, arrangiatore dell’orchestra jazz di Paul Witemann. Ha inoltre interpretato la Fiaba Musicale “La storia dell’elefantino Babar” per pianoforte e voce recitante di F. Poulenc, in una produzione del Teatro Comunale di Ferrara e del Conservatorio G. Frescobaldi. Tale favola assieme a “Pierino e il Lupo” di S. Prokof’ev è stata rappresenta in vari teatri italiani. Nel 2015, per la casa discografica Rainbow Classics, incide 24 Preludi a lui dedicati dal M° Leonello Capodaglio, editi dalla casa belga Bayard Nizet. Per la stessa etichetta Rainbow Classics, ha inciso altri tre CD quasi interamente LIVE:
- Pianoforte solo, dedicato a F. Liszt: Sonata in Si minore, Studio Trascendentale n°4 “Mazeppa”, Rapsodie Ungheresi n°2 e n°6;
- Concerti per pianoforte e orchestra di L.v. Beethoven n°5 “Emperor” (Orchestra Sinfonica del Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara, direttore M° Alfredo Gorzanelli) e W.A. Mozart KV 413 (Camerata Musicale Padana, direttore M° Aldo Sisillo);
- Per jazz band e pianoforte, con brani di G. Gershwin “Rapsodia in Blu” nella versione originale del 1924 e D. Ellington “Reflections in D” (Ferrara Progressive Orchestra, direttore Bruno Cabassi) e brani per pianoforte solo di L.M. Gottschalk, J.P. Sousa, S. Joplin e G. Gershwin.

 

http://www.danieleborgatti.com/

 

Prossimi Concorsi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
17
18
19
20
31

Area Riservata

 

 

wifi zone bsck

 

 

follow us on facebook